giovedì 24 settembre 2020
  • :
  • :

Come rondini

Come rondini

Come rondini.

Invece tu mi pensi?
Appaio nei tuoi sogni più intimi
come tu appari nei miei?

Se mi cerchi è lì che mi trovi,
tra le mille peripezie
del libro che abbiamo scritto insieme,
in poco tempo,
ma con grande sforzo.

E che mi dici di ciò che è stato?
Di quando il sole calava di fronte a noi
e io dicevo:”Guarda alla finestra!”
Tu eri così lento che il sole,
stanco di aspettarti,
era già sparito dietro il crepuscolo.

Chiudevamo gli occhi e
sognavamo di poter volare,
insieme.
Non so come tutto sia iniziato
ma so come vorrei che finisse.

Roberto Marrone